Accesso ai servizi

TETTI CAVALLONI

Frazione di Piobesi, esempio di insediamento rurale nella pianura sud del Torinese.

Potrebbe risalire ad uno degli insediamenti dell’antica Publice.

Oltre al nucleo abitativo, vi è una cappella, dedicata alla SS. Trinità e risalente al XVIII secolo, che venne edificata dai borghigiani.

La pala dell’altar maggiore è un’opera del pittore Agostino Cottolengo di Bra, fratello di Benedetto, fondatore della "Piccola Casa della Divina Provvidenza".

L’abitato mostra i due forni per la cottura del pane, di cui uno ancora in funzione e risalente al XVIII secolo.

A Tetti Cavalloni, nacque nel 1841 Teresa Petronilla Comoglio, che insieme con la sorella Giuseppina istituì “L’adorazione quotidiana perpetua”; delle due sorelle è in atto la causa di beatificazione.

Un tempo l’abitato era circondato da folti boschi, ricchi di cacciagione e meta di caccia di re Vittorio Emanuele II.